trade online
Home / Diventa un forex trader di successo: segui i nostri 20 consigli!
INFOGRAFICA-FOREX

Diventa un forex trader di successo: segui i nostri 20 consigli!

Nel corso degli anni, la pratica di forex trading non sempre ha generato guadagni ingenti, anzi, talvolta ha anche causato, in particolare a persone inesperte e alle prime armi, perdite consistenti di denaro. Pertanto è obbligatorio per chiunque si avvicini a questo sistema di investimento cautelarsi e cercare di non cadere in fallo. Per iniziare in tale ottica basta seguire alcuni semplici ma efficaci accorgimenti, riassumibili in venti preziosissimi consigli strategici che andiamo ad illustrarvi in questa serie formata da quattro articoli.

FOREX TRADING DI SUCCESSO – 1^ PARTE

INFOGRAFICA FOREX 1-4

1. Imparare a conoscere te stesso

Stabilire con precisione sin dove si è disposti a rischiare, è uno dei principali accorgimenti che un forex trader avveduto deve mettere in atto. Comprendere, quindi, quali sono le proprie esigenze per trarre profitti dal commercio in trading.

Ancor prima di conoscere qual’è l’andamento e come si strutturano i mercati, è importante avere una buona consapevolezza di sé, del rischio che si è pronti a correre e del limite massimo di capitale che si vuole investire.

Una caratteristica che identifica un buon trader è quella di porsi degli obiettivi realizzabili, solo dopo averli studiati e analizzati con estrema attenzione.

2. Organizza chiaramente i tuoi obbiettivi

Nel momento in cui si ha ben chiaro cosa si desidera ottenere dalle operazioni di trading, è importante organizzare un calendario preciso accompagnato da un business plan del lavoro che si vuol andare a svolgere, in qualità di trader.

Questo significa anche porsi una serie di domande del tipo:

  • Quali eventuali errori potrebbero esserci nel piano di lavoro che ho redatto?
  • Quanto tempo bisogna dedicare all’esercitazione nel trading prima di acquisire una certa manualità?
  • In termini temporali, qual’è la mia disponibilità ad apprendere le tecniche e a lavorare in trading?

Mettendo in chiaro tutte queste cose, definendo pertanto i tuoi obiettivi, sarà più semplice abbandonare la nave, ancor prima di essere saliti, laddove ci si rendesse conto che non vi sono i presupposti per avviare un’attività di trading.

3. Scegliere con attenzione il proprio broker

La scelta del broker cui affidarsi per la gestione degli investimenti, spesso è un punto non sufficientemente attenzionato, se non trascurato, dai trader principianti. In realtà, si tratta di un aspetto fondamentale e sul quale porre attenzione. Vi sono in giro moltissimi broker falsi, pertanto illegali, o inaffidabili. Affidandosi a questi soggetti truffaldini, il trader non solo vede invalidarsi tutto il lavoro di preparazione fatto in precedenza ma, cosa ancora più grave, vede scomparire il proprio capitale!

Un buon consiglio è quello che suggerisce di affidarsi a broker conosciuti di cui è possibile leggere recensioni e commenti ma, soprattutto, cercare di capire se il profilo richiesto dal broker prescelto si avvicina alle nostre caratteristiche in termini di esperienza e negoziazione. Per farlo, è importante porsi domande come ad esempio:

  • Il software di trading risponde alle mie aspettative?
  • Il servizio clienti è affidabile?

4. Scegliere il tipo di account e la tua leva finanziaria

A seconda delle proprie esigenze o aspettative, è opportuno farsi guidare nella scelta dell’account. Essendoci al momento un numero davvero elevato di broker, è naturale rischiare di fare confusione tra le molteplici varietà di conti disponibili. In generale, optare all’inizio per una leva finanziaria minore è sempre la scelta migliore. Inoltre, se si è alle primissime armi, è possibile aprire un conto demo in cui fare pratica, prima di investire il denaro reale. Quasi tutti i broker mettono a disposizione dei clienti questo tipo di conto, pertanto assicurarsi che anche il vostro broker ne abbia uno.

5. Iniziare con piccole somme di denaro

Questo è uno dei consigli più preziosi. Investire somme di denaro molto piccole se si è dei forex trader principianti. Non è assolutamente vero che un conto maggiore porterà maggiori profitti, anzi, talvolta questo è la base ideale per generare perdite ingenti ed importanti specialmente se non si è dei professionisti.

FOREX TRADING DI SUCCESSO – 2^ PARTE

INFOGRAFICA FOREX 2-4

6. Focalizzarsi su un’unica coppia di valute

La scelta di porre il proprio focus di negoziazione su una sola coppia di valute, è senza dubbio una delle migliori strategie da tenere ben in mente. Il mondo del commercio delle valute è molto vasto, proprio per questo altrettanto pericoloso per i giovani trader. Non è semplice riuscire a padroneggiare tutti i diversi tipi di attività finanziarie presenti su questo mercato, quindi l’ideale è limitare l’attività di negoziazione ad una sola coppia di valute per volta.

Preferibilmente, si consiglia di scegliere la coppia di valute che è al trader maggiormente familiare. Per iniziare, si consiglia di prendere, quindi, in considerazione la valuta del proprio Paese e, nel nostro caso, suggeriamo di tradare utilizzando la coppia euro/dollaro (EUR/USD).

7. Agire solo in un campo che hai ben chiaro

Sembra un consiglio di poco conto, quasi elementare, eppure non tutti i trader principianti sanno di cosa stiamo parlando. Un modo per non rischiare di perdere i nostri investimenti, è fare trading solo limitatamente ai campi di cui abbiamo notizie, comprensione e minima esperienza. Laddove non si è del tutto sicuro dell’azione e delle modalità che si stanno attuando, è consigliabile lasciar perdere prima che sia troppo tardi. Mai affidarsi a voci e dicerie di mercato, mai agire se non si conoscono bene le possibili conseguenze sia positive sia negative, che possono derivare dall’apertura di una posizione.

8. Mai aggiungere una posizione manifestatamente in perdita

Potremmo definirlo un comportamento di buon senso, tuttavia l’apertura di una posizione chiaramente in discesa è stata la causa della rovina di numerosissimi commercianti nel corso della storia finanziaria. Vero è anche che nessuno è in grado di affermare al cento per cento quale sarà la direzione di una coppia di valuta nelle prossime ore o nei prossimi giorni, tuttavia è possibile fare una previsione attraverso l’uso di strumenti ed analisi. Sulla base di tali previsioni, è consigliato non puntare mai nella direzione opposta al trend del mercato e lasciare tale scelta solo ai professionisti che sanno come sfruttare la presenza di particolari trend. Puntare su una posizione in perdita equivale, letteralmente, a puntare come farebbe un giocatore d’azzardo.

9. Imparare a controllare le proprie emozioni

Sul cosidetto “sentiment” sono stati scritti moltissimi articoli e libri e quindi non potevamo anche noi, nel nostro piccolo, non trattare questo importante aspetto del mondo del trading.
Soprattutto i giovani trader forex, vengono spesso sopraffatti da sentimenti quali avidità, voglia di guadagni immediati, eccitazione, panico, euforia: tutti sentimenti, talvolta contrastanti, talvolta meno, ma che mal si accompagnano con i calcoli matematici operati in una negoziazione.

Siamo esseri umani, questo è vero, ma bisogna imparare a gestire le proprie emozioni per non farsi travolgere da esse. Adottare una modesta forma di controllo sugli stati emotivi che si accompagnano alle operazioni di trading, fa si che automaticamente vengano minimizzati gli effetti che essi possono avere su di noi. Si consiglia di adottare un atteggiamento più permeato dalla logica che dalla smania di guadagno, in tal modo gli investimenti iniziali saranno piccoli e poco rischiosi e la gestione delle proprie emozioni verrà appresa con sicuro successo.

10. Imparare a prendere appunti

Nel forex trading è piacevole e motivo d’orgoglio gioire dei propri successi, ma lo è altrettanto capirne il senso, soprattutto quando ci si trova innanzi a una perdita. Adottare un approccio di analisi dettagliata alla negoziazione è garanzia di successo, sin dall’inizio. Il trader che vuole spiccare il volo, dovrà senz’altro tenere un diario personale su cui annotare tutta la propria attività di trading, a partire dalle scelte operate e dalle azioni basilari messe in atto. In tal modo potrà studiare i propri errori e le proprie strategie vincenti, accorgendosi chiaramente di cosa funziona e cosa invece richiede una correzione relativamente al proprio modo di fare trading.

FOREX TRADING DI SUCCESSO – 3^ PARTE

INFOGRAFICA FOREX 3-4

11. Automatizza il tuo trading, per quanto possibile

Se è vero che un buon controllo delle proprie emozioni è una conditio sine qua non per assicurarsi successi nel mondo del forex trading, è anche vero che questa è una capacità che non tutti riescono a sviluppare in tempi brevi. Come ovviare quindi a questo tipo di “mancanza”? Si consiglia di avvalersi del supporto offerto dagli strumenti automatici per le proprie scelte a livello commerciale e per i comportamenti da mettere in atto.

Non parliamo certo di robot travestiti da forex trader, né tantomeno ci riferiamo all’acquisto di costosissime strategie di trading. Ciò cui facciamo riferimento, è la possibilità di non improvvisare mai, in alcun modo, ma di avvalersi di risposte simili e strategie simili a quelle che si sono rivelate essere di successo in scenari di trading già conosciuti.

12. Mai affidarsi a robot di forex trading

Un trader alle prime armi, senza la benché minima idea dei rischi che può correre, facilmente cadere nel tranello dell’utilizzo di robot automatizzati di forex trading. Nulla di più sbagliato! Questi robot non sono testati né provati a sufficienza e forniscono previsioni che si rilevano utili solo per gli esperti che le utilizzano in combinazione con altri strumenti per elaborare risultati più validi. Tuttavia i robot trading costituiscono un enorme vantaggio in termini di guadagno per i grandi broker e una forma piccolissima di profitto, non sempre presente, per gli acquirenti che si affidano ad essi spesso in preda all’eccitazione e spinti dalla speranza di lauti guadagni. Chi sarebbe così stolto da creare questi strumenti “magici” per far guadagnare chiunque li metta in pratica? Pertanto, è ovvio che questi robot siano solo una grandissima fregatura per coloro che di trading hanno una scarsa conoscenza.

13. Semplificare senza complicarsi la vita

Un buon trader deve mettere in pratica un piano d’investimento basato su un’analisi delle proprie strategie che sia semplice e di facile comprensione. Queste caratteristiche sono alla base di successi futuri. Il forex trading non presuppone che chi lo utilizzi sia uno scienziato della Nasa o un genio della matematica, un professore di economia o uno statista internazionale. Ciò che è importante è avere una visione chiara di quelli che sono i propri obiettivi, resistendo alla tentazione d’iper-analizzare o iper-pianificare, questi comportamenti alla lunga finiscono per rivelarsi improduttivi se non deleteri.

14. Non andare contro il trend del mercato

Se tra le vostre caratteristiche non è presente una spiccata dose di pazienza, essenziale per attenersi a un piano finanziario a lungo termine, avete solo due scelte: abbandonare il campo o iniziare a costruire il vostro muro di tolleranza. Soprattutto ai giovani trader, si consiglia di non andare mai contro il trend del mercato. Andare incontro alle tendenze può essere una forma di sicurezza, scommettere contro di esse può portare a ripetuti fallimenti che conducono inesorabilmente all’abbandono del forex trading.

15. Il forex presuppone lo studio delle probabilità

Per chi ancora non lo avesse ben chiaro nella propria mente, investire nel forex trading implica un accurato studio di quelle che sono le probabilità che un evento si verifichi o meno. Tale studio viene condotto attraverso l’uso di strumenti come analisi fondamentale, analisi tecnica, grafici con candele giapponesi e molti altri volti tutti a individuare previsioni da sfruttare attraverso opportune strategie. Oltre a questo fondamentale aspetto prettamente tecnico, la chiave del successo è rappresentato dalla capacità di investire, almeno agli inizi, piccole somme, in quanto la mancanza di esperienza nel campo non ci permetterà di eseguire analisi accurate delle probabilità. Tutto quindi è rimandabile alla pazienza del trader, caratteristica alla quale facevamo riferimento nelle righe precedenti.

FOREX TRADING DI SUCCESSO – 4^ PARTE

INFOGRAFICA FOREX 4-4

16. Sii una persona umile e paziente

Nel forex trading capita, non solo ai trader principianti, di andare incontro a numerosi fallimenti, alcuni di rilievo altri meno. Laddove ci si trova innanzi a uno di essi, è opportuno non perdere la pazienza nel tentativo di recuperare velocemente, per quel che si può, la perdita subita.

In pratica dovete controllare le emozioni evitando che si inneschi il meccanismo del giocatore d’azzardo “punto altri soldi per recuperare tutti i precedenti”, sforzandovi di capire dove è stato fatto l’errore e, possibilmente, porvi rimedio non adottando più quel tipo di strategia in quella determinata situazione. Un atteggiamento di critica costruttiva su se stessi, costituirà di certo una base sicura per i propri investimenti futuri.

17. Condividi i tuoi successi e i tuoi fallimenti

Confrontarsi con altri trader, discutere, ascoltare pareri differenti e mettere a disposizione degli altri le proprie esperienze, non può che costituirsi come un momento di profonda crescita all’interno della carriera di un trader. Tuttavia, è importante non farsi mai influenzare dai pareri altrui, ma prendere le proprie scelte autonomamente e secondo le proprie competenze e conoscenze, acquisite anche grazie al confronto con altri traders del settore.

18. Imparare a gestire il denaro guadagnato

Una volta che il trader inizia a realizzare i primi profitti dalle sue negoziazioni, è opportuno che impari le tecniche migliori per gestire questi guadagni. Fare ciò equivale a minimizzare le perdite future e a massimizzare i propri profitti.
Ecco alcuni consigli a riguardo:

  • Ogni volta che apri una posizione decidi la somma da investire evitando di investire sempre una somma fissa: quella di rischiare tutto il capitale in una o due posizioni è una pessima idea.
  • Solo se hai un certo livello di esperienza puoi decidere di aprire più posizioni, per esempio su 2 diverse coppie di valute; questo ti permetterà di aumentare i profitti ma… anche le perdite! E’ vero che le due cose potrebbero bilanciarsi ma non puoi sperare in questo per ridurre il livello di rischio.
  • Tieni sotto controllo le posizioni chiuse ed analizzale individuando quelle che ti hanno regalato un profitto o fatto subire una perdita. Scopri se ci sono state particolari condizioni di mercato che hanno preceduto l’esito favorevole o sfavorevole e in base a ciò utilizza il volume da investire e la strategia da usare.
  • Utilizza le medie mobili per individuare il momento migliore per avviare una negoziazione

19. Studiare costantemente il trend dei mercati e le variazioni

Lo studio dei mercati sui quali si va ad agire è una costante importantissima all’interno degli investimenti nel forex trading.
Non dovete assolutamente fossilizzarvi nell’uso di un metodo in quanto il mercato è assai variabile ed un sistema che vi ha regalato numerosi eventi positivi improvvisamente potrebbe non riescire più a generarli nei mesi successivi. Pertanto è fondamentale tenere sempre d’occhio i cambiamenti adattando la propria strategia all’evoluzione dei mercati.
Un’analisi errata o mal eseguita non sempre è la causa principale che spinge un trader a chiudere un account, ma ne costituisce un motivo in più.
Ma, nonostante l’indubbia importanza, è evidente che lo studio del mercato, da solo, non è in grado di garantire profitti. Non a caso abbiamo posizionato questo consiglio agli ultimi posti della nostra lista.

20. Mai rinunciare se sono presenti ancora buone possibilità

Al termine della nostra lista di consigli, ci sentiamo di dire ai giovani trader non ancora professionisti, che non devono farsi scoraggiare se agli inizi i piani di profitto non verranno rispettati come previsto dal loro business plan. Essere persone determinate e tenaci, vuol dire anche questo: non fermarsi innanzi alle prime difficoltà. Un trader principiante potrebbe formarsi copiando dai professionisti del settore, le loro strategie, così da ampliare le proprie capacità e sviluppare il talento, laddove sia naturalmente presente. Fino a che gli importi dei profitti sono di poco conto, è sempre consigliato tentare, facendo del motto “sbagliando s’impara”, il proprio leitmotiv.

FOREX TRADING DI SUCCESSO – CONCLUSIONE

Questi erano i nostri venti consigli per diventare un trader di successo, di certo non tutti verranno seguiti alla lettera ma suggeriamo di sforzarvi nel farlo perchè – di sicuro – fare trading forex non significa giocare d’azzardo e investire alla cieca non è consigliato. Speriamo che apprezziate queste concise ma complete indicazioni sicuramente utili per addentrarvi nel mondo del forex senza rischiare di farvi male.

INFOGRAFICA FOREX 1 INFOGRAFICA-FOREX-2