trade online
Home / Forex / Mercato Forex, qualche numero per saperne di più!
mercato forex

Mercato Forex, qualche numero per saperne di più!

Il mercato Forex (o Foreign exchange market) è il mercato più ampio e liquido del mondo. Ecco qualche definizione per conoscere meglio il mondo del forex.

Per volume e valore delle transazioni, e per numero di operatori che vi partecipano (grandi banche, banche centrali, speculatori, multinazionali, ecc.) il mercato Forex non ha infatti termini di paragone, e può assicurare quotidianamente un’attività di scambio media di 1.900 miliardi di dollari al giorno (con i trader retail che, come intuibile, rappresentano solamente una minima parte di tale controvalore).

Mercato Forex, un mercato da record!

L’introduzione di cui sopra dovrebbe permettervi di capire che il mercato Forex al quale potreste partecipare in qualità di trader è un mercato da record per:

  • Volume degli scambi
  • Liquidità del mercato
  • Numero di operatori
  • Decentramento territoriale
  • Durata degli scambi

Non solo: all’interno del mercato Forex trovano vita (e sviluppo) numerose tipologie di strumenti finanziari: dalle forward transactions ai futures, dagli swap alle transazioni spot (che rappresentano circa un terzo delle transazioni globali), non mancano certamente le modalità di investimento che ogni trader riuscirà a personalizzare e fruire in linea con le proprie esigenze di impiego.

Chi sono i maggiori investitori nel mercato Forex

Contrariamente a quanto si possa superficialmente pensare, nel mercato Forex la grossa parte delle transazioni è in mano alle grandi banche commerciali e d’affari, solo in minima parte ai trader retail (cioè, a chi, come i nostri lettori, effettuano operazioni di investimento per il proprio portafoglio personale, non professionistico).
Sebbene si tratti di una ricerca non aggiornatissima, si può ben ricordare come i primi dieci operatori per importanza nel mercato Forex siano in grado di assorbire circa i tre quarti di tutte le operazioni Forex al mondo. Ne deriva pertanto che solo una piccola parte del controvalore di scambio quotidiano risulta effettivamente essere frazionata in un vastissimo numero di microoperatori.

Come è nato il mercato Forex

Giunti in conclusione di questo breve approfondimento sul mercato Forex, ricordiamo come tale mercato sia ufficialmente nato ai primi anni ’70, con la comparsa dei tassi di cambio fluttuanti e con la cessazione degli effetti del Bretton Woods Agreement, che prima impediva la speculazione sui mercati valutari. Il primo vero impulso al mercato Forex lo si ebbe tuttavia solo negli anni Ottanta, quando l’avvento dei computer accelerò i movimenti internazionali di capitali.
Ai nostri fini, si può invece ben ricordare come la vera esplosione del mercato Forex si ebbe solamente nel nuovo Millennio, quando la crescente diffusione della rete, e di operatori broker in grado di proporre mediante essa delle piattaforme di trading online facilmente accessibili, e in grado di avvicinare nuova utenza a tale mercato finanziario, ha consentito il nuovo dimensionamento del trading retail sul valutario.

Oggi il mercato Forex è un mercato che continua ad attirare ogni giorno nuovi investitori, allettandoli con opportunità di guadagno significative e in breve termine, e tentandoli con nuovi prodotti e nuove opzioni di investimento facili e innovative. E voi, riuscirete a resistere?

Guarda Anche

notizie di mercato forex

Forex, ecco a cose servono le notizie di mercato

Seguire le notizie di mercato rappresenta il miglior modo per alimentare le proprie competenze e conoscenze di analisi fondamentale nel forex

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *