Home / Forex / Impariamo ad usare i grafici nel forex trading
guida forex grafici

Impariamo ad usare i grafici nel forex trading

Un’attività remunerativa, e focalizzata a raggiungere un capitale consistente nel mondo del forex trading, presuppone la conoscenza dei principali strumenti per il money management e il trading online.

Non è un mistero che le principali piattaforme di trading, si siano da sempre impegnate per offrire strumenti professionali, ma di facile lettura per i trader, tra cui i grafici o chart, di cui sono presenti differenti tipologie per soddisfare le necessità di tutti gli operatori finanziari.

Grafici a linee

grafico a linee forex
Esempio di grafico a linee usato nel forex trading

Tra i principali strumenti grafici per il trading forex che possiamo descrivere troviamo certamente i grafici a linee, ottimi per offrirci una panoramica a prima vista sull’andamento delle opzioni e del mercato in generale, assieme ai livelli di supporto e resistenza utili per aiutarci a configurare le prossime mosse. Il loro punto debole è però rappresentato da uno scarso colpo d’occhio sulle barre di prezzo singole, per le quali potrebbe essere necessario utilizzare i grafici candlestick.

Grafici a barre

grafico a barre forex
Esempio di grafico a barre

Questa tipologia di grafico permette inoltre di tracciare una linea comprensiva del trend dal momento d’apertura fino a quello di chiusura del mercato, rilevando dei trend “bullish” o “bearish” che possono essere sfruttati con ancora più efficienza dal trader, oltre alla possibilità di avere una chiara panoramica dell’andamento complessivo dei mercati con riferimento ad un particolare periodo di tempo: ribassista, rialzista o laterale, per consentire scelte più ponderate e con effetti a lungo termine.

Grafici OHLC

grafico ohlc candele giapponesi
Corrispondenze tra OHLC e candele giapponesi

Consideriamo poi come variante i grafici a barre, che mostrano relativamente al segmento di tempo considerato l’evoluzione della posizione di trading dell’opzione considerata. Conosciuti anche come “grafici OHLC” (acronimo di “open”, “high”, “low”, “close” charts), ci consentono di scoprire la posizione del trend ai momenti di apertura e chiusura del mercato, e nondimeno i valori minimi e massimi toccati dal medesimo.

Nonostante le barre che costituiscono l’andamento del grafico possano sembrare a prima vista difficili da leggere, ci offrono una visione d’insieme più ragionata, comprensiva di valori degli asset e la loro escursione nel time frame considerato, rappresentata dall’ampiezza di ogni singola barra. L’altezza dei tratti è quindi fondamentale da distinguere per formulare le proprie ipotesi sugli investimenti successivi.

Grafici a candele giapponesi (candlestick)

candele giapponesi
Esempio di grafico a candele giapponesi

Abbiamo infine le celebri candlestick o grafici a candela, un punto di riferimento nel mondo del trading sia orientale che occidentale. Si tratta di una rivisitazione dei classici grafici a barre, tuttavia resa in maniera più graficamente comprensibile, spesso con colori che aiutano a distinguere le posizioni di high e low della candela considerata. Il prezzo di apertura e chiusura viene inoltre simboleggiato più facilmente dalla presenza di un blocco più corposo, che costituisce il cosiddetto “real body” della candlestick.

Diventa inoltre molto più facile, con le candlestick, distinguere i valori di apertura e chiusura del mercato: se il real body è più scuro rispetto all’esordio del trade, significa che lo scambio si è concluso con valori inferiori rispetto a quelli di apertura: vale naturalmente il ragionamento speculare nel caso in cui il corpo della candela risulti più chiaro in termini di colore.

I grafici candlestick sono, infine, impostati di default nella maggior parte delle piattaforme di trading di nuova generazione per via del vasto appeal sul pubblico dei trader, dovuto alla loro semplicità e all’immediata comprensione.

Se siamo quindi alla ricerca di uno strumento rapido che sappia accompagnarci nel mondo del forex trading per previsioni accurate e puntuali, sappiamo di poter fare affidamento anche sul più popolare tipo di grafico forex.

Guarda Anche

eur usd previsioni

EUR/USD previsioni: cosa accadrà?

Tra le coppie di investimento finanziario, il cross EUR/USD sembra essere orientato a premiare il rapporto di forza del dollaro nei confronti dell'euro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *